Warning: Invalid argument supplied for foreach() in D:\apache2\goleetemplate\action\template\load.action.php on line 10
- News - Tra Primavera e Prima squadra

Sito ufficiale

HomeNewsLetture InteressantiTra Primavera e Prima squadra

Filtra

Cerca:

Effettua la ricerca sul testo delle News.

Categoria:
Data:

Tra Primavera e Prima squadra

#golee #calcio #primavera #primasquadra / 24/08/2017 11:23

Il sogno di ogni aspirante calciatore è quello un giorno di fare il grande passo, ovvero il passaggio dalla Primavera alla prima squadra e quindi approdare nel vero calcio, il calcio professionistico.



Ma quali sono le maggiori difficoltà che si possono incontrare? Sicuramente i primi ostacoli nascono dal confronto, dalla convivenza giornaliera con persone che da anni svolgono questa professione come lavoro e quindi sono già persone mature ed esperte in questo campo. Il rispetto è fondamentale con persone più grandi e ambientarsi subito con lo spogliatoio potrebbe essere un ottimo vantaggio.



Il ragazzo che approda in prima squadra può accusare una variazione di ritmo negli allenamenti, sicuramente più elevato rispetto al settore giovanile data la difficoltà e la competitività dei campionati che si vanno ad affrontare. Importante è anche non voler strafare, non voler bruciare le tappe. Ritrovarsi in prima squadra è già un grande segno di riconoscenza ma spesso si può cadere nell’errore di voler dimostrare tutto e subito finendo così per generare nervosismo e confusione senza dimostrare il vero proprio valore, giocandosi così le proprie chance.

.



Sono tante le nostre società che puntano maggiormente sui giovani talenti emergenti che fanno già la spola tra Primavera e prima squadra. Tanti nomi, tante qualità, tante facce. Alcune destinate fra pochi anni a dominare il panorama del calcio italiano altri forse indirizzati verso un prematuro oblio. Perché nel calcio è come nella vita: qualche volte una promessa è destinata a rimanere tale. Ecco allora alcuni dei più promettenti calciatori provenienti dalle Primavere italiane.



Moise Kean giovanissimo attaccante della Juventus e possibile rinforzo anche per la Nazionale Italiana.



Manuel Locatelli, è già una certezza come regista di centrocampo del Milan. L’anno scorso, al suo primo anno in Serie A, ha deciso la sfida a San Siro con la Juventus con un bellissimo gol.



Pietro Pellegri, anno 2001, forte attaccante del Genoa, è il terzo marcatore più giovane della storia della Serie A con il gol segnato all’Olimpico di Roma nel giorno dell’addio al calcio di Totti.



Patrick Cutrone è salito alla ribalta in questo avvio di stagione, dove ha già deciso con un gol e un assist la prima giornata del Milan contro il Crotone. Giovane speranza anche per la futura nazionale.



Eddy Salcedo, esordio lo scorso week-end nella massima serie a 15 anni. Dopo Pellegri il Genoa lancia nel calcio dei grandi un altro 2001.



Gianluigi Donnarumma, diciottenne portiere del Milan, ha fatto parlare tantissimo di sè per le sue parate e per il possibile approdo al Real Madrid per una cifra esorbitante. Ha già mostrato grandissime cose, il futuro della Nazionale potrebbe essere nelle sue mani.




Seguici su Facebook

Classifica